Full Image

La storia di Abel

Abel è arrivato in Italia per curiosità, per voglia di vivere. Non per povertà o mancanza di lavoro. Abitava in un quartiere in periferia di Tunisi. A 19 anni, la voglia di cambiare, di conoscere l'occidente, lo hanno affascinato.

E' arrivato nel 2002 ed ha subito ottenuto un permesso di soggiorno per un anno.

Non è riuscito a trovare un lavoro in regola, e non ha quindi potuto rinnovare il permesso. Da allora sono passati 12 anni.

Abel continua ad avere lavori saltuari. Ormai non si sente più tunisino, dice che tornare è complicato, non è facile reinserirsi dopo essere andati via.

A Reggio risiede in una comunità di persone che come lui vivono alla giornata. Per un problema agli occhi si è rivolto al poliambulatorio Caritas. Da lì è arrivato alla Fondazione Guido Franzini Onlus e, grazie ad essa, a un medico di Villa Verde. Ha fatto una visita oculistica. Gli è stata diagnosticato un tracoma, una malattia che se non curata preventivamente, può portare alla cecità.

 

Come lui, sono tante le persone indigenti, italiane o straniere che ogni settimana si rivolgono alla Fondazione per ricevere le cure necessarie.

 

La Fondazione Guido Franzini Onlus, grazie all'aiuto volontario dei medici ed infermieri della Casa di Cura Villa Verde, assiste chi si trova in stato di difficoltà ed indigenza a ricevere gratuitamente le cure mediche necessarie.

In particolare:

  • Assistenza servizio Materno – Infantile, percorso di gravidanza (gravidanza a rischio) con accertamenti ed indagini strumentali, esami morfologici;
  • Assistenza ginecologica con diagnostica per immagini e terapia chirurgica;
  • Assistenza di chirurgia generale diagnostica e terapeutica;
  • Assistenza ortopedica diagnostica e terapeutica;
  • Assistenza oculistica diagnostica e terapeutica;
  • Assistenza otorinolaringoiatria diagnostica e terapeutica;
  • Assistenza urologica diagnostica e terapeutica;
  • Assistenza cardiologia con indagini strumentali e terapia medica;
  • Assistenza internistica con esami clinici e terapia medica;
  • Esami strumentali di radiologia tradizionale e per immagini (ecografia, Tac, Rmn, RX, Mammografia);
  • Esami di chimica clinica e laboratoristica.
  • Interventi di chirurgia ambulatoriale ed ordinaria